Il responsabile dei mercati istituzionali globali di Ripple

Standard

Il responsabile dei mercati istituzionali globali di Ripple dice che XRP si rivolge al mercato multimiliardario, raccomanda la strategia Barbell per gli investitori Crypto

La responsabile dei mercati istituzionali globali di Ripple offre la sua visione dei mercati cripto e delle proposte di valore di Bitcoin e XRP.

In una nuova intervista con Barron’s e Grayscale, Breanne Madigan nota il numero crescente di investitori istituzionali che entrano nei mercati cripto e dice che chiunque voglia Bitcoin Storm investire in questo spazio dovrebbe considerare casi d’uso e utilità.

Madigan sottolinea la potenziale crescita di BTC come un negozio di valore che compete con l’oro e afferma che l’alta velocità di trasferimento e il basso costo di XRP gli conferiscono un valore d’uso di mille miliardi di dollari nel mercato globale dei pagamenti.

„Quindi, per i nuovi arrivati, date un’occhiata ad alcuni singoli asset criptati“. Comprendete la loro utilità, la loro proposta di valore fondamentale, quale problema stanno risolvendo. Guardate il mercato totale indirizzabile.

Per esempio, nei pagamenti a causa del capitale intrappolato, ci sono miliardi e miliardi di dollari di opportunità di mercato che l’XRP come bene digitale sta risolvendo. Quindi questo è un mercato indirizzabile enorme. Quindi lì si vedrebbe un driver per la creazione di valore.

Per Bitcoin, guardate il tappo del mercato dell’oro e guardate il tappo del mercato di Bitcoin

C’è ancora molto spazio, ma ci sarà volatilità tra qui e quando vedremo un top per il Bitcoin? Assolutamente sì. Quindi la mia opinione generale è che siamo ancora nelle primissime fasi di questo mercato. Anche se è molto promettente vedere grandi investitori istituzionali e grandi aziende della Fortune 500 entrare e mettere i loro soldi del tesoro in Bitcoin e altri asset cripto, tutto questo è promettente, ma ci sarà volatilità a breve termine nelle singole monete“.

Quando si tratta di allocazioni di portafoglio, Madigan dice di raccomandare agli investitori di utilizzare una strategia a bilanciere, che è tipicamente definita come un portafoglio che consiste per il 50% di strumenti a breve termine e per il 50% di partecipazioni a lungo termine.

„Direi una strategia a bilanciere per coloro che possono essere pazienti, che molti investitori vogliono e guardano alla creazione di valore a lungo termine, mettere una parte dell’allocazione in partecipazioni azionarie in alcune delle società più promettenti dello spazio e guardare i loro rendimenti a sette e dieci anni se si può investire in questo tipo di orizzonte temporale. Poi prendete l’altra parte della vostra allocazione e sceglietene tre o cinque o qualunque sia il numero giusto e diversificate e scegliete alcuni asset criptati che vedete davvero una storia alle spalle, che capite la proposta di valore e capite il problema che state risolvendo.

Perché, in ultima analisi, man mano che si scopre quel mercato indirizzabile, si può tornare a una valutazione ragionevole. E come ho detto nel mio esempio di prima, prendere solo un’esposizione del 3% alla classe di attività dovrebbe risultare in una sovraperformance di almeno il 15% rispetto a un portafoglio tradizionalmente gestito [che è] non crittografato“.